Blog - Sardinia Gourmet

Blog - Sardinia Gourmet

 

Summer Table

DSCN2466

sardiniagourmet_foodloverstore_prodottisardi_sardinienproduk_typical_products_produitstypiques_de_la_Sardaigne.DSCN2514

 

Finalmente è arrivata l’estate e con essa una gran voglia di colore, leggerezza, allegria e novità.
Si tante novità a partire dalla nostra tavola, con tante nuove cose che ci fanno accogliere questo nuovo inizio di stagione. Ed ecco nuovi accostamenti di colori, nuovi centrotavola, che sono capaci di accendere la creatività anche ai fornelli con sfiziose prelibatezze, che amiamo abbinare a freschi vinelli. Per noi questi sono i magici ingredienti per delle meravigliose giornate estive, condite di tante risate e allegria da condividere con le persone care.
Vi raccontiamo come abbiamo allestito la nostra informale summer table.
Abbiamo optato per tavola elegantemente leggera e pratica che porta subito alla mente i colori della natura della nostra Sardegna, come l’azzurro del cielo, il verde dei prati, il giallo del sole, l’oro dei campi di antico grano sardo, il blu del mare.
Summer table in città o al mare non importa, vestite la vostra casa d’estate, con uno stile leggero, vacanziero, spensierato. In mancanza di un giardino non rinunciate a vestire l tavola nella vostra cucina, o nel terrazzo in città, perché tutto avrà un sapore diverso.
Noi abbiamo optato per il giardino, perché se è possibile stare in mezzo al verde è sempre bellissimo.

Abbiamo inoltre pensato ad allestire una versione serale.

Come disporre la tavola
Disporre la tavola secondo una rigorosa geometria dell’apparecchiatura dove ogni cosa è al suo posto avendo cura di accostare i colori e le forme che si armonizzano tra loro creando una piacevole armonia sulla nostra tavola.
L’occorrente per la summer table:
una tovaglia di cotone azzurra;
dei tovaglioli blu dello stesso tessuto di cotone della tovaglia;
piatti gialli; o piatti verdi;
calici in vetro idonei a degustare del vino bianco complesso deve avere un corpo abbastanza largo, al fine di consentire al degustatore di apprezzare l’intenso colore del vino e la sua consistenza; questo bicchiere
consente di apprezzare la complessità dei profumi. Lo stelo è adeguatamente lungo per sostenere un calice di una certa importanza.
calici in vetro idonei per degustare i vini bianchi leggeri. Questi vini sono caratterizzati da profumi tenui e generalmente non molto complessi; sarà necessario utilizzare un calice con luce media, al fine di non disperdere il bouquet. Generalmente il colore di questi vini è giallo paglierino tenue, quindi non sarà necessario un bicchiere con “pancia” molto larga in quanto anche le sfumature di colore si apprezzano meglio su una superficie più ridotta.
Nella foto non abbiamo inserito appositamente il bicchiere d’acqua per concentrare l’attenzione sui calici di vino, sulle dimensioni e l’uso per le diverse qualità di vino e la loro disposizione sul tavolo. I bicchieri vanno disposti successivamente alle posate e in particolare, i bicchieri si dispongono diagonalmente partendo dalla punta del coltello.
Il bicchiere d’acqua disponetelo nello spazio tra i due bicchieri e il piatto. Può essere un bicchiere basso anche con le sfumature di colore che riprendano i colori sulla tavola.
posate di linea classica;

Ricordate nel disporre la tavola, che:
le forchetta si dispone sul lato sinistro del piatto;
il coltello si dispone sul lato del piatto;
il cucchiaio si dispone sul lato destro del piatto a seguito del coltello;
Le posate hanno un taglio semplice e “classico”. Si abbinano con molteplici apparecchiature.


Come scegliere il centrotavola
Il centrotavola è un elemento fondamentale che completa e rende speciale la tavola.
In una tavola all’aperto è bene completarla con dei fiori che siano in accordo con le piante e i fiori che sono presenti nella natura che vi ospita e in accordo con la stagione.
Nel mio giardino sono ancora presenti delle belle ortensie dello stesso colore dei tovaglioli, delle piante del mio giardino e abbiamo optato per un centrotavola di piccole dimensioni, prevedendo anche l’immancabile cestello di vino ben freddo.
Abbiamo quindi sistemato due corolle di ortensie disposte in un semplice contenitore in vetro trasparente.
Inoltre, prestate attenzione agli ospiti che eventualmente sono allergici ai fiori o ad alcuni di essi o a cui può dare fastidio il profumo.
Candele, sì o no?
Se prevedete di organizzare una cena vi consigliamo di utilizzare le candele, da sempre perfette per creare la giusta atmosfera conviviale. Noi abbiamo utilizzato una semplice candela candelina galleggiante posta all’interno di un contenitore in vetro della stessa forma del centrotavola di ortensie. E’ preferibile mettere delle candele basse all’interno di un contenitore, in modo che il vetro protegga la fiamma.
Se organizzate il pranzo, l’uso delle candele è assolutamente superfluo.
Aggiungiamo un consiglio per l’apparecchiatura all’aperto, che nasconde qualche insidia, come la presenza delle zanzare. Noi ovviamo a tale problema con uno spray naturale alla citronella che si può spruzzare a pavimento o sul giardino o con delle candele alla citronella.
Non vi resta che sbizzarrirvi con la fantasia!
Happy summer cari amici!